Pulizia della caldaia e controllo della combustione

La pulizia e la manutenzione della caldaia sono operazioni fondamentali, sia per garantire il perfetto funzionamento e la massima efficienza dell’apparecchio, sia per essere in regola con la normativa più recente. Le caldaie sono praticamente presenti in qualsiasi ambiente, dalla residenza privata alla struttura pubblica e vengono normalmente utilizzate sia per mettere in funzione il sistema di riscaldamento, sia per produrre acqua calda per uso domestico e sanitario.

 

Oggi si trovano diversi modelli di caldaia, che si avvalgono di tecnologie e combustibili differenti, dalle tradizionali a gas o a gasolio, fino alle versioni più innovative e sostenibili, caldaie a pellet, a legna, a biomassa, a condensazione.

 

In ogni caso, il controllo è sempre necessario e deve comunuque essere effettuato da un tecnico esperto, in grado di lavorare tranquillamente su un apparecchio dotato di bruciatore. Il centro di assistenza caldaie Immergas Milano offre un servizio completo di consulenza vendita e installazione di caldaie, scaldabagni e impianti di riscaldamento, i tecnici sono inoltre disponibili per la revisione e la manutenzione periodica di caldaie e impianti già in essere.

 

È molto importante poter contare su tecnici specializzati, sia per l’installazione che per la manutenzione della propria caldaia. Prima di tutto, si tratta di un apparecchio che comporta un certo investimento economico e deve essere scelto con la massima attenzione. Inoltre, la revisione regolare, oltre ad essere obbligatoria, permette di mantenere la propria caldaia a lungo in perfetto stato, abbattendo i costi e ottenendo un clima piacevole.

 

Come viene effettuata la manutenzione della caldaia

 

Come abbiamo detto, la manutenzione di una caldaia e le eventuali riparazioni in caso di malfunzionamento devono essere effettuati esclusivamente da tecnici in possesso di regolare qualifica, in quanto si tratta di apparecchi in cui avviene una combustione.

 

La manutenzione di solito ha una frequenza biennale, per alcuni apparecchi di ultima generazione potrebbe essere ogni quattro anni, si consiglia quindi di consultare la documentazione o di rivolgersi ad un tecnico.

 

Oltre alla pulizia accurata di ogni componente, la manutenzione consiste in un controllo generale dello stato della caldaia e nella sostituzione di eventuali pezzi usurati. Periodicamente avviene anche la verifica dei fumi di combustione e l’emissione del bollino blu.