Forse non sai che si chiama pilling ma sicuramente hai già assistito a questo fenomeno. Si tratta della comparsa di pallini sui maglioni, pullover, cappotti e altri capi in lana o misto lana cashmere. È frutto di sfregamenti che a volte sono naturali, basti pensare al braccio che sfrega sulla parte del petto, ma altre volte sono legate a una cura errata del maglione. Infatti, se lavi a mano il maglione ma poi lo sfreghi, lo strizzi e lo torci, le fibre di lana e cashmere si rovinano e formano i pelucchi. Per riportare in vita un vecchio maglione in lana, a volte basta eliminare i pallini e quindi abbiamo pensato di darti ben 5 modalità per farlo.

1.     Pettine

Tanto per iniziare, procurati un pettine per eliminare il cashmere pilling. Si tratta di una sorta di pettine con denti molto stretti da passare sul maglione o sugli altri capi in lana. Oltre al pettine, potresti trovare molto utile una spazzola che funziona esattamente allo stesso modo.

2.     Rasoio

Se la ricerca di un sistema molto drastico per togliere i pallidi dal pullover, prendi un rasoio usa e getta. È un piccolo trucco per eliminare in modo molto efficace tutti i pelucchi che si sono formati per colpa dell’usura e dei lavaggi troppo aggressivi.

3.     Levapelucchi elettrico

Se hai molti capi in lana e continui a combattere contro il fenomeno del pilling, una cosa intelligente da fare è procurarti un levapelucchi elettrico. È un piccolo attrezzo che agisce efficacemente contro i tanto odiati pallini che fanno apparire i tuoi capi in lana vecchi e rovinati quando invece basta un po’ di cura per ribaltare la situazione.

4.     Nastro adesivo

Usa del semplice nastro adesivo per togliere i pallini dal tuo maglione. È un metodo che funziona soprattutto sui pallini più recenti. L’efficacia è quindi limitata rispetto ai metodi visti in precedenza.

5.     Manualmente

Infine, quando vuoi rimuovere i pallini dal tuo pullover preferito, puoi agire semplicemente manualmente; e ci vuole un po’ più di tempo ma il risultato è soddisfacente.