Illuminazione nel living: come si progetta

Nella zona del living, come in ogni altro ambiente se non di più, ricordate di studiare la giusta illuminazione. Essendo uno degli ambienti in cui trascorrete la maggior parte del tempo, la luminosità è un fattore vitale per renderlo accogliente e piacevole. Ecco alcuni consigli che dovreste prendere in considerazione per il vostro living.

Come disporre i punti luce

Per ottenere il migliore dei risultati, i punti luce nel living vanno distribuiti in varie posizioni per garantire una diffusione omogenea e uniforme. Oltre a non coprire mai le finestre da cui entra la luce naturale, è necessario non creare coni d’ombra. In genere l’illuminazione a soffitto deve esser la principale, anche con lampada di grandi dimensioni per un impatto estetico migliore ma anche di forte intensità. Questa si aggiungono poi altri punti luce in abse alle esigenze.

I mobili da soggiorno vanno illuminati al meglio in base alla tipologia: una poltrona per la lettura vuole un’illuminazione diversa rispetto a quelle per una libraria. Nel primo caso ci vuole una lampada da tavolo o a stelo, mentre nel secondo i faretti sono spesso una soluzione ottimale. A tutto ciò, devono poi unirsi maggiori attenzioni per il risparmio energetico scegliendo luci a LED.

La tonalità della luce

Non basta distribuire correttamente i punti luce nella stanza, ma prendere in considerazione anche la tonalità della luce. Di solito, si riconoscono due grandi categorie: quella fredda e quella calda. La prima è di un colore che tende al blu mentre la seconda al giallo. La scelta di una o dell’altra tonalità, dipende dall’effetto che volete.

Per conoscere la tonalità della luce, fate riferimento ai Kelvin, indicati dalla lettera K. Più il valore è basso, sotto i 3000 k, più la luce è calda. Se invece supera i 5500 k, la luce è fredda. Esiste in realtà una fascia di mezzo tra i 3000 e i 5500 k in cui la tonalità può esser definita neutra. In particolare quest’ultima, si usa perché non altera i colori e per ambienti neutri come può esser il bagno.