Caldaia: come funziona e le diverse tipologie

La caldaia a gas è senza dubbio il sistema di riscaldamento a domestico presente in molte case. Questo strumento si occupa della conversione della combustione della materia prima in riscaldamento e in acqua calda. Strutturalmente una caldaia di questo tipo è caratterizzata dalla presenza di un sistema che utilizza il gas proveniente dalla rete di distribuzione e poi lo brucia.

 

La combustione rende così possibile il riscaldamento dell’acqua che transita direttamente nel circuito idraulico e in quello del riscaldamento. L’acqua, infatti, una volta riscaldata raggiunge le tubazioni domestiche e allo stesso tempo i gas bruciati liberano i fumi tramite l’apposita canna fumaria. L’acqua utilizzata per l’impianto di riscaldamento della casa è diversa da quella che fuoriesce dai rubinetti della cucina o da quelli del bagno.

 

I componenti della caldaia

La caldaia funziona grazie ad una scheda che avvia l’apparecchio e lo regola. A questa scheda sono poi collegati degli attuatori e alcuni componenti elettrici.

I componenti principali di un caldaia sono:

  • Bruciatore: settore della caldaia in cui il combustibile (gasolio, gas, legna) unendosi all’ossigeno, genera la combustione. Il calore generato dalla combustione provvede al riscaldamento dell’acqua nello scambiatore di calore, che poi raggiunge tutto l’impianto della casa.
  • Scambiatore di calore: è il fulcro del sistema di riscaldamento ed è l’elemento che ha il compito di trasmettere il calore, una volta avvenuta la combustione, all’acqua per l’impianto del riscaldamento. Dallo scambiatore dipendono tutta una serie di caratteristiche perché più questo è efficiente, maggiore sarà il risparmio energetico.
  • Unità di regolazione: una regolazione efficiente della caldaia è importante per far sì che questa possa funzionare correttamente e per ridurre i costumi.

Visitate il sito www.tecnicocaldaieroma.com per scoprire anche i servizi offerti!

Le tipologie di caldaia

 

Grazie ad alcune componenti si possono individuare alcune tipologie di caldaie e in particolare quelle a camera aperta e quelle a camera stagna. Queste due tipologie si differenziano in base alla modalità di combustione e tiraggio.

La caldaia a camera stagna, infatti, è caratterizzata da una fiamma di combustione isolata e il tiraggio avviene in modalità forzata con apposito sistema di ventilazione.

 

La caldaia a gas a condensazione garantisce prestazioni elevate ed è anche una delle soluzioni più ecosostenibili perché l’energia dei gas residui viene recuperata e riutilizzata nel sistema di riscaldamento di acqua e di calore.