Sito web: come scegliere nome, estensione e acquistare un nuovo dominio

Al giorno d’oggi avere un proprio sito web è decisamente più facile di un tempo, perché esistono moltissimi domini che si possono acquistare in men che non si dica direttamente online. Naturalmente questo è solo il primo passo da compiere, perché una volta che si è in possesso di un proprio spazio nel web bisogna configurarlo, curare tutti gli aspetti del layout e realizzare il vero portale. Cosa non da poco questa, che necessita dell’esperienza di un professionista. Ad ogni modo, l’acquisto di un dominio può essere effettuato in totale libertà: i costi sono esigui ma ci sono diversi dettagli da non sottovalutare.

Cos’è un dominio?

Un dominio è uno spazio web identificato da una sequenza di numeri che vengono tradotti negli indirizzi che siamo abituati a vedere nella barra del nostro browser. Prima del nome è sempre presente la sigla www seguita da un punto, mentre subito dopo il nome possiamo visualizzare l’estensione del nostro dominio che può essere .it, .com, .org e via dicendo. Tutti questi sono parametri che possiamo scegliere noi al momento dell’acquisto, quindi è bene sapere di cosa si sta parlando nel dettaglio. La differenza tra .com e .it per esempio può sembrare una cosa da poco ma non lo è: se infatti nel primo caso siamo di fronte ad un’estensione commerciale e internazionale, nel secondo i confini si restringono. Se visitiamo un sito che termina per .it sappiamo già che si tratta di un portale italiano e se in alcuni contesti potrebbe essere la scelta giusta, per un e-commece che vuole aprirsi al mercato internazionale potrebbe non esserlo.

Come scegliere il nome del proprio dominio

Il nome che scegliamo per il nostro dominio è fondamentale, perché influisce prima di tutto sulla nostra visibilità. Se vogliamo che il nostro sito sia ottimizzato e soprattutto che sia facile da ricordare, dobbiamo cercare di scegliere un nome non troppo complesso: più è semplice e più facile sarà per le persone memorizzarlo. Al giorno d’oggi non è scontato che il nome scelto da noi sia libero: ormai esistono moltissimi portali online e tantissimi nomi risultano già occupati. Come ci dobbiamo comportare di fronte a questa evenienza? Possiamo modificare leggermente il nome che avevamo scelto oppure optare per un’estensione differente dal .it o dal .com.

Come acquistare un nuovo dominio

Se per realizzare il sito web dobbiamo per forza di cose rivolgerci a dei professionisti, per l’acquisto del dominio possiamo anche arrangiarci perché si tratta di un’operazione molto semplice e veloce. Spesso conviene comunque affidarsi a persone che lavorano nel settore e che possono consigliarci il nome da scegliere e l’estensione, ma in linea di massima per l’atto dell’acquisto possiamo fare tutto in autonomia. Per acquistare un nuovo dominio dobbiamo andare su uno dei tanti siti che offrono questo servizio e che sono autorizzati a farlo, come Register o i portali che propongono anche i pacchetti di hosting. Il costo dipende dal nome e dall’estensione: in alcuni casi i prezzi sono alti ma non è raro trovare delle offerte per poche decine di euro.