Preventivo trasloco: tutte le voci di costo di cui tenere conto

Quando si calcola il costo complessivo di un trasloco si deve tenere conto di diverse voci di costo e di diverse variabili. Il consiglio è, in ogni caso, quello di chiedere sempre un preventivo trasloco.

Calcolare da soli la spesa da affrontare per cambiare casa può non essere semplice; ecco, allo scopo, una piccola guida che potrà essere di aiuto a comprendere cosa può influire sul costo complessivo richiesto da una ditta per un servizio di trasloco.

I fattori che incidono su un preventivo trasloco

C’è da tenere conto in primis che ciò che influenza maggiormente un preventivo trasloco è il volume degli oggetti/mobilia da trasportare dalla vecchia alla nuova casa.

Ad incidere è anche la quantità di oggetti da trasportare, quindi, l’eventuale imballaggio e assemblaggio dei mobili. La ditta di traslochi può, infatti, anche occuparsi di queste due operazioni se espressamente richiesto, ma il materiale necessario – scatoloni di varie dimensioni e teli di nylon utili a proteggere mobili o coprire materassi – devono essere considerati come costi aggiuntivi.

Anche la distanza tra la nuova e la vecchia abitazione incide parecchio su un preventivo trasloco.

Un altro fattore importante è la distanza tra la nuova e la vecchia abitazione si in termini di chilometri su strada che di mezzi da impiegare allo scopo. Solo a titolo di esempio, i collegamenti per mare fanno giustamente lievitare il costo complessivo del trasloco.

Anche la tipologia e la grandezza dei mezzi del parco macchine da destinare incidono sui costi.

Se per effettuare il servizio si rende sufficiente, a solo titolo di esempio, l’utilizzo di un piccolo furgone, il costo sarà sensibilmente inferiore, come è facile immaginare, a quello richiesto, ad esempio, per l’impiego di un autocarro.

Alcuni costi extra previsti in genere per un trasloco

Se la tappa di partenza e di arrivo in cui ci si deve muovere per un trasloco si trovano ad un piano superiore al terzo, si renderà necessario l’impiego di un’attrezzatura assolutamente adeguata, tecnicamente più raffinata, pesante e ingombrante. In questo caso, utile può rivelarsi il supporto di piattaforme aeree o montacarichi, il cui noleggio va ad incidere naturalmente sui costi del preventivo trasloco.

Per utilizzare questi mezzi è necessario infatti del personale qualificato, ma è anche necessario assolvere a tutte le pratiche necessarie per ottenere i permessi speciali, tra i quali, ad esempio, quello per l’eventuale occupazione del suolo pubblico.

Per questi servizi bisogna tenere conto che il prezzo di listino del trasloco aumenta, come è giusto che sia.

Il consiglio è dunque quello di confrontare sempre i preventivi, così da risparmiare sul costo del trasloco, avendo però sempre un’idea generale del listino prezzi dei traslochi così da farlo in modo facile, veloce e consapevole.

Naturalmente, al di là dei costi, è bene affidarsi a personale altamente qualificato, che sappia operare in tutta sicurezza e nel rispetto dei beni preziosi che con il trasloco sono destinati ad essere trasportati, onde evitare spiacevoli inconvenienti.