Cremazione: tutto quello che c’è da sapere su come si svolge il funerale

Quando si parla di funerali, è bene sapere che ci sono diverse modalità da scegliere per la sepoltura. Negli ultimi tempi, si è assistito a una crescente fetta di popolazione che sceglie la cremazione invece delle più classiche inumazioni e tumulazioni. Per capire meglio cosa si tratta e come si svolge il funerale, basta leggere di seguito.

Come funziona la cremazione

Il funerale si tiene pressoché nello stesso modo quando la famiglia sceglie di procedere con la cremazione come metodo di sepoltura. Infatti, la cerimonia si svolge ugualmente utilizzando però una bara cosiddetta provvisoria. Di solito, si tratta di una cassa in legno di materiale non particolarmente pregiato come può essere il pino.

Una volta concluso il rito funebre, non c’è la fase della sepoltura presso il cimitero come capita con la classica inumazione o tumulazione nella cappella di famiglia. Impresa di onoranze funebri Roma si occupa di portare via con i suoi mezzi il defunto portarlo presso il forno crematorio.

Solo quando le ceneri saranno pronte e riposte nell’urna, fornita sempre dalle pompe funebri, si prosegue con l’ultima fase del funerale. Di solito, i familiari più stretti si recano al cimitero con il parroco che finisce di benedire l’urna prima che venga riposta.

Dove conservare le ceneri

A differenza di quello che molti pensano, le ceneri di una persona venuta a mancare non possono essere conservate in casa. Inoltre, non è possibile disperdere ceneri all’esterno, anche se si tratta di un posto significativo per il proprio caro che se n’è andato.

Le ceneri vanno conservate anche esse al cimitero dove è prevista una sezione apposita. L’agenzia di onoranze funebri Roma si occupa anche di prenotare lo spazio necessario e anche la targhetta. Infatti, in questo caso non c’è la lapide in marmo ma piuttosto una targhetta investita Dove viene scritto nome, cognome, Data di nascita e di decesso di chi ormai non c’è più. Viene anche sistemata una fotografia, proprio come succede con le lapidi in marmo sulle tombe.