Sirt500, l’integratore base di sirtuine per rallentare l’invecchiamento

Ritardare l’invecchiamento e prevenire le malattie correlate all’età è un traguardo ambito da molti. Quando il nostro corpo invecchia, infatti, invecchiano anche le nostre cellule, e l’aspettativa di vita si riduce progressivamente. Tuttavia, un modo per invertire questo processo esiste ed è Sirt500, un integratore naturale a base di sirtuine, una gruppo di enzimi collegato alla longevità.

Nel 1991 Leonard Guarente, biologo presso il Massachusetts Institute of Technology, ha iniziato a studiare i geni coinvolti nell’invecchiamento, ma è solo qualche anno più tardi, con David Sinclair, biologo australiano, che prende piede l’ipotesi che la restrizione calorica sia in grado di rallentare l’invecchiamento attivando le sirtuine.  Numerosi studi, infatti, hanno dimostrato che la restrizione calorica (dal 30 al 40% rispetto all’assunzione considerata normale) può rallentare il declino fisico e cognitivo, ridurre l’incidenza delle malattie legate all’età, migliorare la resistenza allo stress e in definitiva, aumentare l’aspettativa di vita.

Sebbene la restrizione calorica abbia un effetto anti-aging, adottare un regime dietetico di questo tipo risulta difficile sul lungo periodo. Ecco, perché gli scienziati hanno cercato un’alternativa nei composti in grado di simulare l’effetto positivo della riduzione delle calorie. È stato così che Sinclair, insieme al suo gruppo di ricerca, ha cominciato a testare alcuni composti presenti in natura (es. Resveratrolo) per aumentare l’attività delle sirtuine.

Le nostre cellule costruiscono sette diverse sirtuine (Sirt 1, Sirt 2, Sirt 3, Sirt 4, Sirt 5, Sirt 6, Sirt 7), che regolano molti processi, dal metabolismo fino alla neuro-degenerazione. Un legame tra sirtuine e invecchiamento ha dato il via a un’intensa ricerca di composti che fossero in grado di stimolare le sirtuine. Da qui Sirt500, un prodotto appena sbarcato sul mercato, nato grazie a un progetto che ha visto la collaborazione di microbiologi e biochimici di dell’Università di Tor Vergata, dell’Istituto di Ricerca San Raffaele, dell’Università La Sapienza e dell’Università di Miami.

L’integratore di sirtuine è prodotto dall’azienda svizzera Sirt 500 Sagl ed è autorizzato in tutta Europa. In America l’approvazione arriverà entro settembre 2020. È stato già testato da circa 200 persone, che da quando hanno iniziato a usarlo hanno notato una maggiore resistenza allo stress. Sirt500 è disponibile sul sito online Sirt500.it. Per il momento è solo in compresse, ma sarà prodotto anche in formati diversi (caramelle, bustine effervescenti, gomme da masticare, bevande funzionali e cosmetici).