Self publishing: come realizzare pubblicazioni di successo?

Ultimamente, non mancano le occasioni in cui si sente parlare di self publishing. Questo perché, da qualche anno a questa parte, l’editoria tradizionale sta riscontrando sempre meno successo, tant’è che c’è chi ipotizza che in poco tempo andrà scomparendo. Del resto, l’autopubblicazione permette di non far riferimento ad alcun intermediario per la pubblicazione dei propri testi e di agire in autonomia, ottenendo maggiori guadagni.

Tuttavia, questa nuova forma di editoria, che sta spopolando soprattutto negli Stati Uniti e nel Regno Unito, non deve essere presa alla leggera, in quanto richiede impegno e dedizione, ma soprattutto l’attuazione di alcune strategie comprovate. Dunque, realizzare un testo curato e pubblicarlo su una piattaforma di distribuzione è importante, ma non è che la base per raggiungere il successo.

Per destreggiarsi al meglio nel self publishing è importante fare proprie delle nozioni importanti, che non possono essere imparate girovagando su internet o ascoltando le parole di qualche ciarlatano. La cosa migliore è iscriversi ad un corso serio, che permetta di ottenere risultati concreti in poco tempo. Attualmente, il migliore è quello proposto da Alessandro Arnao, il massimo esperto di autopubblicazione del mondo.

Guadagnare con il self publishing: non basta scrivere un libro!

Ma come è possibile avere successo con l’autopubblicazione? Tutto dipende dal tipo di testi pubblicati e da come vengono accolti dai lettori. Dunque, è fondamentale trovare gli argomenti che riscuotono maggiore interesse. Agire in maniera casuale, infatti, in questo campo non è una buona idea, in quanto porta a perdere tempo e denaro.

Alessandro Arnao nel suo Corso Self Publishing recensioni insegna ai propri allievi ad individuare le keywords e le nicchie più profittevoli, in modo da sbaragliare la concorrenza. Non solo: spinge a pubblicare in inglese e su Amazon.com. Ai poco esperti queste scelte potrebbero sembrare strane, ma in realtà non è così.

In quanto il mercato anglofono è quello che assicura maggiori potenzialità, in quanto gli utenti, o meglio i possibili clienti, sono circa 1 miliardo. Amazon.it, invece, si ferma solo a 15 milioni. Per avere maggiori informazioni è possibile consultare anche la Facebook ed il canale YouTube dedicati.

Qual è il futuro del self publishing in Italia?

Il self publishing è in continuo aumento, soprattutto in quei paesi che hanno saputo coglierne gli effettivi vantaggi, come il Regno Unito e gli Stati Uniti. E per quanto riguarda l’Italia? É difficile dire che cosa succederà. Tuttavia, secondo le ultime stime l’interesse per questa nuova forma di editoria è in forte aumento, anche perché si sta cominciando a capire che le possibilità di sfondare sono elevate.

Del resto, l’autopubblicazione, a differenza dell’editoria tradizionale, non prevede limiti: tutti possono pubblicare e in maniera rapida, senza aspettare i tempi biblici delle case editrici. Ciò vuol dire una grande opportunità di guadagno, ma che bisogna imparare a sfruttare al meglio. E come è possibile farlo? Solo con una preparazione adeguata, che è possibile ricevere esclusivamente seguendo il corso di Alessandro Arnao, che svela il funzionamento dell’algoritmo di Amazon, in modo da riuscire a monetizzare nell’immediato.