Psicologia: La Resilienza

La resilienza è la capacità che ha l’individuo dopo un evento negativo, di fronteggiare e riorganizzare in maniera positiva la propria vita, si tratta di una risposta cosciente che si può trasformare in nuove prospettive di crescita personale, per migliorare la qualità della sua vita.

Questa risposta positiva dipende in gran parte dalle caratteristiche individuali, la persona ottimista è più in grado di interpretare le varie difficoltà come eventi transitori, che riguardano solo alcuni aspetti della sua vita, dovute a casi fortuiti fuori dal suo controllo.

Molto importante è anche il ruolo delle persone che gli sono vicine nel contesto sociale a cui appartiene, nella rete di relazioni e nell’aiuto che può ricevere.

Altresì basilari sono l’autostima e l’autoefficacia, due importanti risorse, la persona con queste caratteristiche è sempre in grado di sapere di avere un certo controllo sugli eventi e nello stesso tempo è conscio di disporre delle risorse necessarie per affrontarli, senza alcun rischio per il suo benessere psicofisico.

Un individuo resiliente è anche molto tenace, non si sente frustrato difronte alle avversità, anzi non le evita ma le affronta apertamente, è fortemente motivato a perseverare e raggiungere i suoi obiettivi.

Spesso è una persona dotata di una buona dose di umorismo, non per ridurre la gravità dell’evento, ma soprattutto per cercar di prendere le logiche distanze, mantenendo la giusta lucidità e riducendo l’impatto negativo.

La resilienza non è innata in tutti, ma la si può coltivare gradualmente, iniziando col dare una giusta valutazione agli eventi ed al modo di percepirli, facendo leva sulla propria qualità di valutazione cognitiva ed adottando uno stile realistico funzionale, per meglio adattarsi in modo più consapevole alla realtà.

Trasformare gli eventi negativi da una minaccia, ad uno spunto di apprendimento e di crescita, solo imparando ad accettare i pensieri o le sensazioni negative senza reagire negativamente, si può rinforzare il processo di resilienza.