Piante aromatiche (e non solo) contro gli insetti

In pochi sanno che per le operazioni di disinfestazione a Roma e prevenzione si possono utilizzare anche le piante automatiche e non solo, come spiegato di seguito in questa breve guida per tutte le persone che hanno il pollice verde,

La menta: di ogni genere

Esistono diverse tipologie di lettera come quella selvatica, romana, da cocktail o mentuccia. La buona notizia che si può utilizzare ogni genere di menta perché ha ottimi risultati contro gli insetti infestanti. Infatti, odore sgradevole per tutti quegli insetti che vogliono avvicinarsi alle abitazioni come le zanzare, le mosche, gli scarafaggi e simili.

La lavanda: profumatissima ma non per gli insetti

Vale sempre la pena preparare alcuni vasi misti con le piante aromatiche e fiori per la disinfestazione a Roma da sistemare sui terrazzi, balconi o semplicemente il davanzale della finestra. Uno dei fiori più calci contro gli insetti fastidiosi la profumatissima lavanda in grado di attirare invece insetti benevoli come api, farfalle e coccinelle. Infine, una volta essiccata, si possono preparare dei sacchetti profumati da inserire nella biancheria che prevengono l’arrivo di tarme e simili.

Il peperoncino: piccante al punto giusto

Anche gli animali selvatici si servono di alcune piante per eliminare i parassiti dal loro manto. Usano soprattutto aglio, cipollotto e peperoncino. Oggi tantissimi coltivano dei peperoncini sul balcone per usare in Cucina ma possono essere usati anche per la disinfestazione a Roma. Bisogna prendere il frutto e aprirlo a metà perché sia efficace. Basta lasciarlo aperto sul davanzale per creare una barriera contro gli insetti.

Il basilico: ottimo in cucina e non solo

Anche il basilico ha una funzione molto simile a quella della menta contro gli insetti infestanti. È sufficiente passare la mano tra le sue foglioline per sprigionare un odore che risulta sgradevole alla maggior parte degli insetti prestanti come mosche E zanzare. Inoltre, su eventuali punture di zanzara o altri, è possibile strofinare una fogliolina fresca di basilico che lenisce il prurito e il rossore.