I giovani e la finanza: cosa sono forex ed opzioni binarie?

Tutti coloro che per la prima volta si affacciano al mondo del Trading si troveranno a dover decidere se optare sulle opzioni binarie o sul Forex. Queste due tipologie d’investimento sono caratterizzate da marcate differenze, ma anche da alcuni punti in comune.

Cos’è il Forex

Il termine Forex è un acronimo derivato dalle due parole inglesi Foreign Exchange. Ogni giorno vengono effettuati migliaia d’investimenti nel Trading Forex con movimenti di denaro tra i più grandi al mondo. Chi sceglie d’investire nel Trading Forex sostanzialmente decide di speculare sul valore di una coppia di valute. La tipologia degli investitori è tra la più varia: si parte dal privato cittadino fino ad arrivare a banche e governi. Le operazioni d’investimento sono molto semplici. Si comincia acquistando una coppia di valute, o asset, e si decide se investire sul rialzo del prezzo, chiamato posizione Long, o sul ribasso, posizione Short. Si rimane quindi in attesa di vedere se il valore delle valute aumenta o diminuisce. Nel caso in cui si sia scelto d’investire al rialzo, e il valore delle valute effettivamente è aumentato, bisognerà rivendere l’asset. La differenza tra il prezzo a cui noi lo abbiamo acquistato e il prezzo a cui lo venderemo sarà il nostro guadagno.

Cosa sono le opzioni binarie

Le opzioni binarie rispetto al Trading Forex sono un mercato sicuramente più giovane e con un numero di transazioni minore. Il loro funzionamento inoltre appare decisamente più intuitivo rispetto al Forex. Si tratta sostanzialmente di scegliere un bene, o asset, e decidere quale sarà l’andamento del prezzo entro una scadenza sempre decisa da voi.
Le opzioni binarie offrono la possibilità d’investire in beni, o asset, di vario genere come ad esempio le materie prime, i titoli azionari, le valute e gli indici azionari. Oltre alle più famose opzioni binarie Call e Put, vanno segnalate anche le Range, le One Touch e le Digital Option. I vantaggi d’investire nelle opzioni binarie è che fin da subito si sa esattamente quanto potrà essere l’entità del guadagno o quella dell’eventuale perdita. Bisogna precisare inoltre che le scadenze entro cui potete scegliere d’inserire il vostro investimento si suddividono in breve, medio e lungo termine. Questo significa quindi che potete decidere che il tempo che intercorre tra l’apertura e la chiusura della vostra opzione binaria sia compreso in un periodo minimo di trenta secondi fino a un massimo di un mese.

Forex e opzioni binarie: similitudini

Quello che accomuna le opzioni binarie e il Forex è la possibilità di poter fare i propri investimenti durante tutto l’arco della giornata, per tutta la settimana. È possibile utilizzare, in entrambi i casi, piattaforme online che permettono d’investire anche somme esigue oltre a garantire ai principianti di sperimentare una versione di conto demo accanto a quella reale, così che possano far pratica senza rischiare di perdere soldi.

Forex e opzioni binarie: differenze

Ciò che invece rende diverso il forex dalle opzioni binarie risiede innanzitutto nel fatto che mentre l’investimento nel Trading binario permette fin da subito di conoscere l’entità del guadagno o della perdita, nel Trading Forex al contrario sono valori variabili. C’è da dire però che le opzioni binarie mettono più fortemente a rischio il capitale investito, che in caso di perdita molto spesso al 100%. Muoversi all’interno del Trading binario è sicuramente più semplice. Non sono presenti infatti gli strumenti che nel Forex risultano fondamentali come ad esempio il Stop Loss, il Take Profit o la Leva finanziaria che possono aiutare a incrementare i guadagni, ma rischiano anche di aumentare il valore delle perdite.

Conclusioni

Il forex e le opzioni binarie sono metodi d’investimento diversi, anche se ognuno presenta i propri vantaggi. Dire quali dei due risulti il migliore è un’operazione impossibile. Prima di buttarsi a occhi chiusi in investimenti che potrebbero rivelarsi fallimentari, potrebbe essere utile sperimentare entrambe le soluzioni attraverso l’uso dei conti demo messi a disposizione dai broker. Grazie a questi account è possibile simulare degli investimenti con dei soldi virtuali. Questo permette ai principianti di fare un po’ di pratica e di capire quale forma d’investimento sia più adatta alle proprie esigenze.