Gioielli in metallo prezioso: come si sporcano e come si puliscono

Gli oggetti in metallo prezioso si sporcano per diverse cause e ci sono altrettanti metodi validi per pulirli.

Le cause che sporcano i metalli preziosi

I metalli preziosi si possono sporcare facilmente purtroppo, soprattutto gli anelli che vengono indossati tutti i giorni, procoio come le fedi nuziali a Milano che sono sottoposte a maggiori rischi. Anzitutto, la causa principale che macchia i metalli preziosi è il processo di ossidazione, si tratta di un’operazione che crea una patina nera sull’oro, sulle leghe e anche altri metalli per via dell’effetto dell’aria. Le molecole di ossigeno agiscono con quelle di oro, o altri materiali, rendendole un po’ scure. Ci sono poi altri fattori che macchiano i preziosi, come lo sporco, con il passare del tempo, una serie di strati di depositano sulla superfice dell’oggetto prezioso, andando a incrostarsi. Non ci si può far nulla ed è normale che ciò avvenga.

I migliori sistemi per pulire i metalli preziosi

Per poter pulire le fedi nuziali a Milano o altri preziosi e riportarli alla loro originaria bellezza ci sono oggi diversi metodi. Il primo è quello di recarsi presso la propria gioielleria di fiducia per un servizio di pulizia professionale che riporta il gioiello al suo stato originale, come se fosse appena stato comprato.

Altri metodi per pulire i preziosi possono esser fatti a casa. il primo è quello di bollire gli oggetti in oro massiccio e altri metalli per rimuovere lo sporco. Ogni prezioso va poi sfortunato per ben con un panno. Attenzione che questo metodo può rovinare un oggetto prezioso che non è realizzato on metallo massiccio ma ha solo la patina che lo riveste in metallo prezioso. Meli preferire un metodo un po’ più delicati, rivolgendosi ai professionisti. Anzi, un prezioso rivestito da una patina di oro, o altro, sarebbe da portare in gioielleria per rifare la copertura dopo una decina di anni. Si può anche usare dell’alcool denaturato per pulire gli oggetti in oro oppure un mix di bicarbonato e aceto bianco.