Formula 1: il Brasile ha regalato molti atleti a questo sport

In Brasile fa tappa il Gran Premio di Formula 1 dal 1973, ma il paese ha regalato molti automobilisti degni di nota. Quali sono gli sportivi brasiliani più famosi?

Il primo Brasiliano a vincere il titolo mondiale fu Emerson Fittipaldi dal 1972 al 1974 vincendo ben 14 Gran Premi.

Altri scoppiettanti automobilisti da ricordare per le lotte sono Nelson Piquet e Ayrton Senna: la carriera di tutti e due i piloti si è sviluppata negli anni Ottanta. Nelson Piquet disputò nella sua carriera bel 204 Gran Premi della Formula 1 e vinse 3 Campionati Mondiali, è ricordato anche fuori dalla pista da corsa per la sua spensieratezza e vivacità.

Ayrton Senna fu campione della Formula 1 nel 1988, 1990 e 1991; è uno dei piloti ad avere ottenuto più pole position( 65) e vanta ben 41 vittorie. Morì tragicamente nel 1994 durante il Gran Premio di San Marino schiantandosi ad altissima velocità alla curva del Tamburello per un cedimento del puntone dello sterzo. Quello stesso puntone, conficcatosi nella regione temporale destra, fu la causa della morte a soli 34 anni. Nel 1997 posizionarono una statua commemorativa per la morte di Senna all’interno della curva del Tamburello.

Altri piloti da ricordare ma che non hanno mai vinto titoli sono Josè Carlos Pace, che corse dal 1972 al 1977 e morì in un incidente aereo; Rubens Barrichello, presente nelle gare di Formula 1 a partire dal 1993 fino al 2011, molto ricordato come compagno di Michael Schumacher dal 2000 al 2005 con la Ferrari; Felipe Massa diventò pilota per la Ferrari nel 2006 dopo aver fatto il collaudatore, tutt’ora adesso è presente nelle corse, ha subito un grave incidente nel 2009 durante il Gran Premio della Malesia ma è ritornato in pista più agguerrito che mai.

La storia della Formula 1 deve molto al Brasile: grandi stelle che hanno appassionato tutto il mondo.