Come si assume il CBD: i vari prodotti disponibili

Il CBD è un derivato della cannabis e può essere assunto sotto differenti forme. E’ possibile fumarlo come la cannabis tradizionale, oppure può essere utilizzato per la realizzazione di oli e altri liquidi, ma anche sotto forma di tisane.

Sono sempre più le persone che decidono di comprare questi prodotti, anche chi non ha mai fatto uso di Marijuana in tutta la sua vita! Questo perché oggi sono ben note le proprietà benefiche della cannabis light per la salute umana. Da una miglior gestione del dolore fino alla possibilità di ridurre gli stati ansiosi e depressivi.

Oggi i consumatori hanno deciso di cogliere le potenzialità di questo prodotto a base di CBD. In pratica per realizzarli vengono modificate le piante di marijuana affinché il tasso di THC sia quasi nulla, mentre quello di CBD molto più sostanziale.

Il CBD non è infatti un cannabinoide psicoattivo e anzi, sprigiona un gran numero di effetti benefici. Per esempio può mitigare un po’ la nausea, ridurre i vari dolori cronici etc. Esistono per esempio tante tipologie di marijuana light su theweedzard.com, così come tanti oli e non solo. Vediamo tutto nel paragrafo successivo!

Prodotti a base di CBD: i migliori per te

Puoi assumere CBD in diverse forme. Puoi fumarlo per esempio, o inalarlo, o ancora ingerirlo. Per non parlare della possibilità di utilizzarlo semplicemente a livello cutaneo.

  • Infiorescenze: vi è la legge n.242 del 2016 a tutelare i consumatori di cannabis light. E’ possibile acquistare queste infiorescenze purché ovviamente il tasso di THC sia contenuto, senza superare la soglia dello 0,6%. Tutta la cannabis legale che si trova in commercio rispetta in modo rigido tale parametro. Di solito le infiorescenze vengono fumate e l’effetto rilassante è piuttosto rapido perché il cannabidiolo raggiunge velocemente i polmoni, attraversando poi il sistema circolatorio per giungere infine al sistema nervoso. Gli effetti si percepiscono per circa un paio d’ore.
  • Hashish: le infiorescenze sono la materia prima per la realizzazione di hashish legale, il quale dovrebbe essere fumato. Si tratta di una pasta più o meno solida il cui colore varia dal giallo al nero in base alla tipologia e la qualità. E’ qui che si trova la più alta concentrazione di principi attivi, in questo caso il CBD. Potete fumarlo come una sigaretta, usando un bang, un chilum o un narghilè.
  • Olio: l’olio viene estratto dai fiori di cannabis così da conservare tutta la qualità dei cannabinoidi. Basta mettere poche gocce sotto la lingua per ottenere gli effetti rilassanti dopo 10 minuti e per la gestione del dolore e di altri problemi, gli effetti benefici si notano già dopo alcuni giorni. In commercio si trovano anche oli aromatizzati, come quello alla menta.
  • Tisane: infine vediamo le tisane. Potete usarle per realizzare tanto i decotti quanto gli infusi. Il cannabidiolo viene mescolato con altre piante officinali, così da ottenere l’effetto desiderato. Per esempio ridurre gli stati ansiosi o risolvere i problemi d’insonnia.