Come riprendersi dopo un infortunio: le partiche più benefiche per te

Dopo un infortunio che coinvolge la struttura osteoarticolare e / o muscolare, devi sottoporti a dei protocolli specialistici che aiutino la veloce ripresa e la totale guarigione. Una frattura, una distorsione, uno strappo, uno stiramento e simile curato male si ripercuote sulla salute e l’equilibrio dell’intero organismo anche nel futuro perciò non sottovalutare mai tali infortuni.

La riabilitazione comprende terapia fisica, trattamenti osteopatici, rieducazione funzionale e anche posturale. Il fisiomakbi è uno dei migliori centri in assoluto per la medicina riabilitativa e non solo. Infatti, il centro offre servizi per la riabilitazione post operatoria, medici specialisti e anche trattamenti dimagranti.

Ecco quali sono i trattamenti migliori per riprenderti da un infortunio o anche per trattare tutte le patologie osteoarticolare, come le artrosi.

La massoterapia: i massaggi benefici

Per modificare e regolarizzare la circolazione e il tono muscolare si fa ricorso alla massoterapia. Tramite manovre specifiche e mirate si ottiene una vasodilatazione che aiuta la guarigione dalla contrattura muscolare. Una migliore circolazione, soprattutto a livello capillare, aiuta a portare via più velocemente gli elementi di scarto delle cellule, le quali ricevono con maggiore solerzia ossigeno e sostanze nutritive importante per la loro rigenerazione e riparazione.

Tecniche classiche della massoterapia sono il massaggio fisioterapico distensivo, il linfodrenaggio manuale, la riflessologia plantare e i massaggi decontratturanti.

La terapia antalgica con l’energia

L’energia elettrica, magnetica, termica o laser risulta benefica nei protocolli riabilitativi, soprattutto se è combinata con la ginnastica, l’esercizio fisico e le terapie manuali. Il recupero funzionale è garantito grazie all’elettrostimolazione, la magnetoterapia, la laserterapia, gli ultra suoni, le onde d’urto, le correnti galvaniche, la ionoforesi e simili che trasmettono energia ai tessuti che si riparano più velocemente.

Il Kinesio Taping: il bendaggio biomeccanico

Moltissime persone hanno sicuramente visto degli sportivi con del nastro colorato attorno alle braccia, alle gambe o anche sulla schiena. Si tratta della Kinesio Taping, sviluppata in Giappone. Questa tecnica aiuta il naturale processo di guarigione dell’organismo tramite un bendaggio elastico adesivo ad effetto biomeccanico.

Non è infatti di un bendaggio funzionale, ma un sistema per trattare diverse patologie ortopediche, osteoarticolari, neurologiche, neuromuscolari e anche linfatiche. Tutte le persone possono rivolgersi al centro per la Kinesio Taping: sportivi e persone con uno stile di vita sedentario, giovani e anziani.

Il metodo aiuta ad alleviare la sensazione dolorosa e ridurre infiammazione del muscolo. Se i muscoli sono tesi, con questo bendaggio si rilassano e diventa possibile tornare al naturale movimento fluido in tempi davvero record.

La osteopatia per le patologie osteoarticolari

L’osteopatia è una branca della medicina che studia l’anatomia e la fisiologia del corpo. Grazie alle tecniche manuali è possibile trattare ogni tipo di infortunio e trattare le problematiche osteoarticolari che impediscono alle varie parti di eseguire la sua naturale funzione.

La miofibrolisi per i tessuti molli

La fibrolisi diacutanea è un trattamento di medicina naturale che risulta essere di sostegno in ortopedia, reumatologia, fisioterapia anche medicina sportiva e riabilitativa. Questa tecnica è eccellente per trattare soprattutto I tessuti molli e fibrosi.