Come prepararsi alla prima Comunione

Sia per i bambini che per gli adulti, questo passo è essenziale.

Nei bambini, la prima Comunione avviene dopo una preparazione al catechismo. Il bambino impara le tappe principali della vita di Gesù e un primo approccio alla Messa, che si svolge nella vostra parrocchia o a scuola, se è in una scuola cattolica.

 La Prima Comunione inaugura molte altre comunioni.

Quando la decisione è presa, ci vuole un mese di preparazione con un giorno di ritiro. E’ un bene per i genitori essere coinvolti in questo periodo. Possono parlare con i loro figli che hanno bisogno di conoscere la loro posizione sull’argomento.

Questo giorno è un giorno di gioia e di preghiera, per non cedere al panico e allo stress. Per fare questo, organizzatevi.

La prima Comunione è una festa di famiglia, è il momento di invitare in anticipo tutti coloro che sono parte dell’ambiente diretto del bambino (nonni, zie, zii, cugini, padrino, madrina e perché no anche la tata che si è presa cura di lui). I padrini e madrine non sono attivi come per la conferma, ma la loro presenza è auspicabile perché avete li avete scelti per accompagnare i vostri figli per tutta la loro vita cristiana. Si consiglia di portare il regalo della prima comunione il giorno della festa, anche se è un evento cattolico, il festeggiato è comunque un bambino e sarà sicuramente felice di aprire i doni ricevuti.

Se la chiesa dove è prevista la prima Comunione non da indicazioni precise per l’abito, basterà un abbigliamento  semplice con dei motivi di bianco, simbolo della purezza del battesimo. Niente scarpe da ginnastica o jeans, il ragazzo può indossare una camicia leggera e pantaloni, la ragazza un abito color pastello con un gilet bianco.

Il regalo per la prima comunione può essere sia a tema religioso che non.