Come funziona l’oro e la sua quotazione: 3 cose che forse ancora non sai

L’oro come bene rifugio

L’oro è un materiale scarso sulla terra, come altri tanti metalli (rame, platino, palladio, etc.) e perciò assume un alto valore. Al pari di altri beni, l’oro è considerato da sempre come un bene rifugio poiché si tratta di un investimento sicuro, tanto che può esser utile averne una riserva per proteggersi dal rischio di perdita. Questo è proprio il concetto di bene rifugio che è stato applicato spesso nei secoli; pare, infatti, che diversi Stati e potenze del mondo abbiano una riserva aurea per evitare la bancarotta in caso di crisi o altri eventi catastrofici per le casse statali.

La quotazione in borsa

Dato che l’oro è molto prezioso, viene anche quotato in borsa e il suo valore perciò varia in continuazione in base alle operazioni eseguite dagli operatori. Si è visto anche dai dati sortici che l’roro è un bene che non varai mdi molto il suo valore nemmeno in periodi di crisi perciò viene considerato un buon investimento. Comprare oro adesso, equivale ad avere un bel guadagno nel tempo. Per questo motivo, quando ci sono avvisaglie di crisi, gli operatori tendono a investire in oro per evitare le perdite. Il valore dell’oro ufficiale si sa solo a fine della giornata quando la borsa valori di Londra chiude, poiché è questa che per motivi storici fa da riferimento. Anche altri metalli come argento, platino e rame sono quotati in borsa e il loro funzionamento è analogo.

La quotazione in negozio

La quotazione dell’oro serve per assegnare un valore agli oggetti realizzati con questo metallo. Nonostante cambi tuti i giorni, i negozi che operano nel settore della compravendita di oggetti in oro e altri metalli preziosi non sono costretti a rivedere a loro quotazione ogni giorno ma è sufficiente che questa sia in linea con i parametri del periodo.

Per avere altri dettagli su come funziona la quotazione dell’oro, vai sul sito web comproororoma.org .