COME COLLEGARE UN CAVO COASSIALE

Il cavo coassiale, molto utilizzato nelle comunicazioni elettriche, è composto da un conduttore di rame posto al centro del cavo, chiamato anima, separato dai fili metallici esterni, intrecciati tra loro (e per questo chiamati maglia), attraverso un dielettrico che garantisce costantemente l’isolamento tra i due conduttori.

Proprio dalla struttura di queste sue parti interne, dipendono le caratteristiche elettriche del cavo coassiale. Caratteristiche che non devono assolutamente essere alterate durante la manipolazione e la messa in posa del cavo stesso!

Un cavo coassiale schiacciato (ma lo stesso discorso vale per tutti i cavi speciali, cavi lan, cavi bus o cavi schermati) o tirato in maniera forzata o non corretta, non solo non funziona correttamente, ma rischia anche di rompersi molto prima della sua durata predefinita.

Ma l’aspetto peggiore, è che un danno di questo tipo è difficilmente riscontrabile nell’immediato, ma emerge, quasi sempre, a cablaggio terminato. Com’è facile intuire, questo comporta il dover effettuare nuovamente il lavoro, con conseguenti perdite di tempo e denaro.

Come diminuire questi rischi dunque?

Facile, affidandosi agli esperti del settore! Come Kiepe Electric, che da oltre 50 anni domina il mercato italiano grazie ad un team di funzionari esperti, in grado di proporre qualsiasi soluzione richiesta.

Un supporto integrato e una gamma di prodotti custom, che sfruttano una rosa di componenti tecnologicamente all’avanguardia:

  • cavi schermati, di tipo LiYY e LiYCY, twistati a coppie (TP) con schermatura singola o singola+totale, per trasmissione dati a bassa capacità e per circuiti a sicurezza intrinseca resistenti al fuoco FE180 E30-E90;
  • cavi bus, cavi lan, cavi coassiali, perfetti per sistemi Interbus e Profibus per posa flessibile e in catene portacavo, per bus di sicurezza Safety Bus per AS-Interface e CAN, per DeviceNet, LAN cat.5 e cat.7 ed ethernet per uso industriale;
  • cavi speciali, nel rispetto delle norme UE, fornibili con certificazioni UL/CSA, GOST e RINA per applicazioni navali.

Riassumendo, ovunque dobbiate applicare i vostri cavi (tetti, sopra le scale, in soffitta ecc.) fate molta attenzione a non calpestarli o danneggiarli durante l’operazione, ma soprattutto, affidatevi ad aziende in grado di fornirvi prodotti certificati e di qualità superiore, proprio come Kiepe Electric.

Ulteriori informazioni riguardo a cavi coassiali, cavi lan, cavi bus, cavi schermati e cavi speciali le trovate al sito http://www.kiepe-electric.com/it/ .