Come avere i capelli lisci: i consigli per un perfetto brushing

La piega con il phon

È ovvio che lisciare i capelli ricci non è facile e allora per agevolare le operazioni e ottenere risultati migliori, si inizia con l’asciugatura dei capelli. Per avere capelli perfettamente lisci, gli esperti consigliano di iniziare con il fare la piega lisca con il phon. Dopo aver lavato i capelli, si devono asciugare con phon e spazzola. Si possono usare differenti spazzole e pettini per ottenere una piega già un po’ liscia, dipende tutto da come si è più comode. La spazzola grande e piatta, il pettine a denti stretti (meglio se in legno e non in plastica) oppure la classica spazzola tonda sono tutte valide alternative per indirizzare i capelli verso la piega desiderata.

Passare la piastra

Dopo aver dato il giusto indirizzo ai capelli, è arrivato il momento di passare la piastra per i capelli. Le migliori su www.piastre.info dove trovare i consigli per avere un risultato impeccabile. La piastra va passata ciocca per cioccia dalla radice alla punta. Prima si fa la parte inferiore della capigliatura per poi passare alla parte superiore. Le ciocche non devono essere troppo grandi e vanno pettinate prima di essere passate per un risultato paragonabile a quello del parrucchiere. La temperatura della piastra deve esser regolata in base alla tipologia del capello, il quale va protetto con prodotti specifici.

Gli step finali

Per mantenere la piega liscia è importante stare attente ai punti in cui si suda di più perché questo potrebbe far arricciare il capello. Per tale motivo, nel back stage delle passerelle spesso si vedono le modelle con le veline e i becchi d’oca tra i capelli. Lo stesso si può fare con la carta igienica in attesa che arrivi l’ora di uscire, senza il rischio di rovinare il lavoro fatto. Altro step finale è quello di usare prodotti fissanti che però non devono bagnare il capello altrimenti diventa crespo. Si può usare un po’ di olio lisciante protettivo sulle punte per donare idratazione.