Che cosa vedere a Madrid? Le proposte di visita

La capitale spagnola Madrid sorge nella parte centro nord della penisola iberica. Nonostante sia lontana dal mare, Madrid è la prima meta turistica per tutti coloro che partono per la Spagna perché qui si trova un mix unico di arte, cultura e storia antica che si fonde con la modernità, il divertimento e il relax tipico delle popolazioni iberiche che hanno un ritmo tutto loro, ideale per tirar tardi la sera.

Il giro parte dalla piazza principale Plaza Mayor che ci raggiunge proprio percorrendo la Calle Mayor dove ammirare le architetture più antiche e classiche, vicinissime ci sono anche altre due piazze che non possono mancare in un giro della capitale spagnola: plaza del Sol e plaza da la Villa. Da non perdere è anche il Palazzo Reale, una volta chiamato Palazzo d’Oriente che comprende anche una bellissima armeria, dietro al palazzo, oggi visitabile, si este un enorme e bellissimo parco, altra ricorrenza della capitale spagnola che è disseminata di luoghi verdi che sono stati abbelliti con statue, fontane e opere architettoniche di famosi artisti. Da non perdere è anche la cattedrale di e Santa María la Real de la Almudena che si affaccia sulla stesa piazza da cui andare alla scoperta del centro storico, rigorosamente a piedi, magari perdendosi nei molti suggestivi vicoletti.

I musei più famosi

In tutte le capitali europee i musei abbondano grazie al patrimonio artistico che ogni luogo conserva gelosamente, visitabile da chiunque grazie a musei come quello del Prado, il più grande e importante di tuta la città dove sono conservate opera di famosissimi pittori, spagnoli e non, come Goya o anche Picasso assieme ad altri 8.600 pezzi che fanno ripercorrere tutta la storia dell’arte dato che sono presenti opere da tuta Europa tra cui spiccano quadri di artisti italiani e fiamminghi anche. Il Centro di Arte Moderna Regina Sofia è dove sono collezionate tutte le opere di arte moderna e contemporanea datata 1900 in poi circa. Su www.ioamoviaggiare.it ci sono moltissime altre idee anche perché non si può viaggiare senza una valigia come si deve. Questi sono solo i due musei di arte principale ma ne esistono moltissimi altri per accontentare tutti quanti i visitatori.

La cucina locale

La penisola iberica non è famosa solo per le sue attrazioni ma anche per la sua cucina tipica infatti sono famosissimi i locali dove poter assaggiare prelibatezze da mangiare in un sol boccone. Sì perché qui il modo migliore per approcciarsi alla cucina è con le tapas, una sorta di boccone mono porzione così da poter assaggiare più cose senza doversi impegnare con un piatto interno. È un modo divertente che favorisce la condivisione e la socializzazione, in particolar modo se il tutto è accompagnato da un po’ di sangria. Dopo la serata in discoteca non può mancare una fermata in un locale per i ciurros con cioccolata calda: da leccarsi i baffi! Si tratta di pasta fritta a forma tubolare da immergere nella cioccolata per un momento di puro godimento.