Alcuni consigli per scegliere la miglior piastra per capelli

La piastra per capelli è l’alleata di ogni donna. Chi ha i capelli ricci la usa per lisciarli, chi ha i capelli lisci per fare ricci o semplicemente crearsi delle belle acconciature. Al momento della scelta molte donne commettono l’errore di pensare che una piastra vale l’altra e si affidano a un solo parametro di giudizio, che sia una marca nota. Oggi invece vi spiego quali sono gli aspetti che dovete valutare al momento dell’acquisto, così da non buttare via i vostri soldi.

Per scegliere una tra le migliori piastre capelli dovete sempre tenere in considerazione queste cose:

  • Regolazione del calore: le piastre moderne permettono sempre o quasi di regolare il calore. Non date però questa funzione per scontata. Anche perché in base al vostro tipo di capello voi dovete regolarla la piastra. Se avete i capelli molto ricci o molto lisci, per portarli alla forma opposta, vi occorre una temperatura di 200 gradi. Se invece volete portarli da un mosso a un liscio la temperatura ideale va da 150 a 180. Se invece volete semplicemente sistemare la messa in piega o la vostra acconciatura quotidiana di base è sufficiente tra gli 80 ai 100 gradi.
  • Il miglior materiale per la piastra: se cercate una piastra di ottima qualità e che sciupa poco i capelli allora dovete optare per quelle in ceramica o in tormalina. Questo perché rovinano molto meno il capello. Questi materiali hanno il vantaggio di distribuire bene il calore.
  • Piastra con gli ioni: le piastre che rilasciano gli ioni non sono così scontate da trovare. Se però volete piastre che rilasciano queste particelle sappiate che sono molto utili perché permettono di avere capelli morbidi e brillanti.
  • Dimensione della piastra: la piastra che vi permette di ottenere una piega ottima e in poco tempo deve essere abbastanza ampia, altrimenti vi farebbe lavorare solo su piccole ciocche. Si rivela però scomoda per la frangia o il ciuffo, in questo caso ne serve una un po’ più piccola o comunque di medie dimensioni, quest’ultima è perfetta anche per viaggiare. E’ meno ingombrante e più leggera.
  • Lunghezza del cavo: il cavo dovrebbe essere lungo almeno due metri così da poter rendere maneggevole la piastra per capelli. Evitate invece quello sotto un metro e mezzo.