3 tecnologie all’avanguardia per la produzione di acqua calda sanitaria

Oggi per produrre l’acqua calda sanitaria che serve tra le mura domestica, ci sono tecnologie più avanzate rispetto al passato. Si tratta di sistemi che utilizzano gas con conseguente riduzione della spesa anche delle emissioni dannose. Scopriamo subito quali sono queste tecnologie che hanno tutte le caldaie di ultima generazione.

  • La tecnologia a condensazione

Le caldaie di ultima generazione rispetto a quelle tradizionali utilizzano minori quantità di gas per produrre maggiore calore. Questo è possibile grazie alla tecnologia a condensazione che recupera calore dai fumi in uscita. Le emissioni dannose generate durante la combustione portano via il calore prodotto con la combustione che invece può essere recuperato per tornare utile grazie a questa soluzione che quindi riduce anche l’inquinamento. Il risparmio economico garantito da questa tecnologia si aggira addirittura attorno al 35 – 40%.

  • L’autoregolazione della temperatura

Con il cambio di stagione, anche regolare la temperatura della caldaia di tipo tradizionale al fine di ridurre il consumo di gas. Infatti, non occorre avere acqua molto calda durante la bella stagione perciò si può abbassare la temperatura da 60° C fino a 40° C. Sulle caldaie tradizionali questa operazione va fatta manualmente e spesso ci si dimentica di farlo, continuando a consumare enormi quantità di gas anche se non è necessario. Le caldaie di ultima generazione hanno un sistema di autoregolazione della temperatura; difatti, la caldaia aveva la temperatura esterna e regola di conseguenza quella della per garantire la riduzione dei consumi e anche un netto risparmio sui costi.

  • La pre miscelazione del gas

Prima che il gas aveva inviato al bruciatore, le caldaie di ultima generazione lo miscelano con un po’ di aria. Il sistema di pre miscelazione del gas ridurre la quantità di gas utilizzato senza compromettere la produzione di acqua calda. si tratta di un sistema davvero molto ingegnoso e semplicissimo per risparmiare che si utilizza anche per i rubinetti.

Se desideri avere ulteriori approfondimenti, vai su www.caldaiebaxi.it