3 diversi tipi di pavimentazione per ristrutturare il tuo bagno

Il pavimento in resina: una soluzione per allargare gli spazi

Una soluzione che in molti stanno valutando per pavimentare il bagno è la resina. Si stenda uno staro unico di resina che ha il vantaggio di non avere fughe, cioè spazi tra una piastrella o listello e il successivo, in maniera da non spezzettare le superficie creando questo reticolato; l’effetto è che la superfice sembra più grande rispetto a quello che in realtà è. Inoltre, il costo ristrutturazione bagno a Roma resta molto basso perché il materiale costa poco, la posa è super veloce e già dopo pochissimi giorni si può calpestare.

Le classiche piastrelle: immancabili in ogni bagno anche per i rivestimenti delle pareti

Una tipologia di pavimento che si usa tantissimo per il bagno sono le classiche piastrelle, le quali sono disponibili in ogni forma, dimensione e fantasia per poter ricreare lo stile che desideri nel tuo bagno. Se vuoi uno stile moderno, opta per piastrelle di grandi dimensioni come il 40 x 40 o anche 60 x 60. Puoi anche usare piastrelle rettangolari per un effetto molto particolare. Se invece predilige uno stile un po’ retrò, allora opta per piastrelle piccole e più particolari, ricorda che per il rivestimento delle pareti puoi sempre usare le piastrelle, anche uguali al pavimento per creare un ambiente continuo e di effetto.

I listelli in laminato: forse non tutti sanno che possono essere posati anche in ambienti umidi

Il laminato è una sorta di parquet in legno low cost poiché la percentuale di legno contenuta è inferiore e di certo no si tratta di tipologie pregiate. La superfice viene realizzata con uno strato vinilico che assume diversi effetti e colorazioni in maniera da riprodurre anche i legni più nobili ma anche legni lavorati come sbiancati e colorati. I trattamenti subiti rendono questi listelli resistenti all’acqua così da poterli posare anche in ambient umidi proprio come il bagno. Un vantaggio del laminato è che tiene il costo ristrutturazione bagno a Roma molto basso perché un materiale che non costa molto e che non necessita di molte ore per la posa, rendendo i lavori più snelli e veloci.